Il 22, 23 e 24 aprile torna Este in Fiore. Dopo tre anni i giardini del Castello Carrarese e il centro storico atestino torneranno a fiorire in primavera per la XIX edizione del grande evento dedicato al mondo del vivaismo di qualità, del florovivaismo e dei prodotti tradizionali.

Il tema principale dell’edizione 2022 sarà «I Giardini della Rinascita: rigenerarsi con la natura», in omaggio al supporto psicofisico che le piante e la loro coltivazione hanno fornito all’uomo in questi due anni di isolamento e lotta alla pandemia. Mai come in questi tempi infatti il rapporto tra l’uomo e la natura ha recato beneficio alle persone, che proprio nella coltivazione delle piante da giardino, da balcone o da orto hanno trovato una valvola di sfogo e una fonte benessere. Este in Fiore vuole essere proprio questo: la testimonianza tangibile del rapporto virtuoso tra uomo e natura, un’occasione per conoscere e imparare di più sul mondo delle piante e soprattutto l’occasione per conoscere le bellezze e la storia della città di Este che tanto ha da offrire ai suoi visitatori.

A partire dal 22 aprile il simbolo più evidente di questo concetto sarà l’installazione in piazza Maggiore, una scenografica creazione artistica che tramite l’intreccio di acqua, terra e moltissime piante accompagnerà i visitatori attraverso un percorso tematico per immergersi nei temi-chiave della manifestazione.

L’inaugurazione di Este in Fiore avverrà sabato 23 aprile alle 11.00, con tanto di taglio del nastro all’ingresso dei giardini del Castello. Tra gli appuntamenti istituzionali, segnaliamo inoltre la consegna del premio per il “Miglior Espositore 2022”, prevista al termine della cerimonia di inaugurazione.

Durante i tre giorni i Giardini e le sale del centro storico accoglieranno inoltre i visitatori con un ricco programma di appuntamenti culturali, workshop e laboratori. Oltre settanta eventi, tutti elencati nel sito www.esteinfiore.it tramite il quale sarà anche possibile iscriversi per prenotare il proprio posto.

Domenica 24 aprile sarà la giornata clou di Este in Fiore, con la colorata invasione di moltissimi espositori che per tutto il giorno impreziosiranno con i loro prodotti anche le piazze e le vie del centro storico atestino. L’amministrazione comunale ha poi deciso di prolungare l’evento anche per lunedì 25 aprile, con un’appendice culturale dedicata alla pittura e alla scultura: Arte in Fiore. Non più espositori e aziende florovivaistiche, quindi, ma otre 30 artisti delle associazioni ArtEuganea, Momart e Spazio d’Arte RO.sa. che esporranno le loro opere nel centro storico per un’ulteriore giornata di festa all’insegna dell’arte.

Il commento del Sindaco di Este Matteo Paiola: « Dopo due anni di stop forzato dalla pandemia, che hanno visto unEste in fiore simbolica e in formato ridotto, torna finalmente la storica kermesse, giunta alla sua 19a edizione, per rendere omaggio al rapporto virtuoso tra luomo, le piante e la loro coltivazione.Questa edizione della manifestazione rappresenta una rinascita per tutte quelle attività che, a causa della crisi correlata alla pandemia, si sono ritrovare in grande difficoltà. Laugurio è che questa 19a edizione segni un punto di ripartenza per tutti. »

Il commento dell’assessore Luigia Businarolo: « Abbiamo scelto di dedicare questa edizione di Este in fiore alla rinascita e al tema della rigenerazione insieme alla natura. Si tratta di un filo conduttore simbolico, che vuole ricordare come, negli anni della pandemia, tra lockdown e isolamento, abbiamo riscoperto quanto le piante possano rappresentare un cruciale beneficio psicofisico per luomo. La rigenerazione è stata pensata anche a livello grafico, per questa edizione. Grazie al coinvolgimento degli studenti degli Istituti d’istruzione superiore di Este, che hanno partecipato numerosamente al contest pensato appositamente, abbiamo rinnovato il logo e l’immagine della rassegna. Ringrazio quindi Jasmine Rizzi, studentessa del Manfredini e autrice del logo di questa edizione, e Viviana Ma e Erisson Vitor Soldà Barbosa Da Silva, studenti dell’I.R.E.A. Morini Pedrina, artisti dell’immagine-simbolo della kermesse. Ringrazio anche tutti gli studenti che hanno partecipato. E’ commovente che siano stati così numerosi. »

GLI ESPOSITORI

Molte delle più quotate aziende florovivaistiche d’Italia si ritroveranno per tre giorni nei Giardini del Castello Carrarese e domenica anche in centro storico, offrendo ai visitatori i loro prodotti di qualità. Este così fiorirà di piante particolari come le stelle alpine, o tipi particolari di rose, erbe aromatiche, agrumi e altre piante da frutto e naturalmente tanti, tantissimi fiori.

GLI EVENTI

E’ online sul sito www.esteinfiore.it il ricchissimo programma di eventi che affiancheranno l’esposizione florovivaistica. Il tema de «I Giardini della Rinascita: rigenerarsi con la natura» farà da filo conduttore per workshop, conversazioni in musica, esposizioni artistiche, laboratori, firma copie e presentazioni di libri, e perfino performance di danza.

Da non perdere le visite per scoprire il valore artistico dei palazzi e dei monumenti atestini. Dalle splendide ville Kunkler e Benvenuti, al Duomo, fino al Municipio e al Palazzo Scaligero sede del Gabinetto di Lettura.

L’ISOLA DEL GUSTO

Il 22, 23 e 24 aprile dentro i Giardini del Castello sorgerà l’isola del Gusto. Un luogo dove si potranno incontrare le specialità enogastronomiche e bio del nostro territorio: miele, formaggi e latticini, carni, birrifici artigianali, vini dei colli e cereali antichi. Domenica 24 molte altre aziende locali installeranno i loro punti vendita anche nelle vie e nelle piazze del centro storico, arricchendo ulteriormente l’offerta riservata ai visitatori.

GLI HOBBISTI

Non solo colori, forme e profumi, Este in Fiore sarà anche un’occasione per apprezzare le opere degli hobbisti: ceramiche, indumenti e accessori, prodotti artigianali, decorazioni, cosmetici naturali, pietre naturali e tanto altro. Sia all’interno dei giardini del Castello che, alla domenica, nel centro storico.

GLI ORARI DI APERTURA DEGLI ESPOSITORI

Giardini del Castello: venerdì 22 aprile dalle ore 14.00 alle ore 20.00; sabato 23 aprile dalle ore 08.30 alle ore 20.00; domenica 24 aprile dalle ore 08.30 alle ore 20.00.
Centro Storico: domenica 24 aprile dalle ore 08.30 alle ore 20.00.

Este in Fiore è stata organizzata con il contributo di:

SESA,

Komatsu

Banca Prealpi San Biagio

Gruppo BI-ELLE Auto S.p.A.

Media Partner:

Stereocittà

Radio Cafè

Radiopocket

PadovaOggi