La cultura delle piante è decisamente consolidata nel nostro paese. Affonda le sue radici nella lunga tradizione agricola, nell’imponente patrimonio storico-artistico costituito da giardini e orti botanici e nell’eccellenza di una produzione florovivaistica apprezzata in tutto il mondo.

Este in Fiore è proprio questo: la testimonianza tangibile e vivente di quanto questo bagaglio culturale si sia ormai impiantato, in modo continuativo e stabile, nella sensibilità e nella consuetudine di tutti coloro che amano il verde e le piante e che, proprio in questa passione per il giardinaggio, trovano il loro comune denominatore.

Siamo alla 18ª edizione della rassegna del Florovivaismo Veneto e Nazionale di qualità più attesa dell’anno, con oltre 200 espositori provenienti da tutta Italia. Quattro giorni in cui gli oltre 70.000 visitatori si riversano nella città estense per imparare tutto quello che riguarda il mondo del green, conoscere nuove specie di piante e fiori, scoprire tecniche per migliorare e semplificare il proprio lavoro all’aperto e abbellire le proprie case e i propri giardini.

Passeggiando all’interno dei meravigliosi Giardini del Castello Carrarese si potranno ammirare i colori della primavera grazie alle numerosissime specie di rose, alle piante carnivore più rare, alle orchidee, agli agrumi in moltissime varietà e molto altro ancora, non mancheranno inoltre le piante aromatiche, cactacee, succulente e le piante acquatiche.

Immancabile, come ogni anno, sarà la mostra di Rose Canine presso la Sala di San Rocco, dove rarissimi e spettacolari esemplari di questa particolare tipologia di Rosacee, detta anche “rosa selvatica”, potranno essere ammirati in tutta la loro bellezza.

Ma non finisce qui, sarà possibile trovare Tillandsie, Azalee e le più insolite qualità di rizomi dall’Olanda. Faranno da contorno a tutto ciò sezioni dedicate all’arredo da giardino e per la casa, l’artigianato di qualità, le eccellenze enogastronomiche del territorio direttamente da produttori agricoli locali e prodotti del benessere, sempre indissolubilmente legate al mondo della natura.